Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Verifica del contratto di assunzione

La costituzione del rapporto di lavoro viene normalmente formalizzata dal datore di lavoro con la predisposizione di una lettera di assunzione, che contiene gli elementi fondamentali del contenuto del rapporto. Tale lettera viene sottoscritta per accettazione dal lavoratore. All’atto dell’assunzione, prima dell’inizio dell’attività lavorativa, i datori di lavoro sono tenuti a consegnare ai lavoratori una copia della comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro trasmessa al Centro per l’impiego, tale obbligo può essere assolto con la consegna al lavoratore, prima dell’inizio dell’attività lavorativa, del contratto individuale di lavoro, la lettera di assunzione appunto, la quale deve indicare tutte le informazioni
previste dalla normativa ovvero:

a) l’identità delle parti (datore e lavoratore);
b) il luogo di lavoro o, in mancanza di un luogo di lavoro fisso o predominante, l’indicazione che il lavoratore è occupato in luoghi diversi, nonché la sede o il domicilio del datore di lavoro;
c) la data di inizio del rapporto di lavoro;
d) la durata del rapporto di lavoro, precisando se si tratta di rapporto di lavoro a tempo determinato o indeterminato;
e) la durata del periodo di prova (se previsto);
f) l’inquadramento, il livello e la qualifica attribuiti al lavoratore, (in alternativa la descrizione sommaria della mansione);
g) l’importo della retribuzione al momento della sottoscrizione e i relativi elementi costitutivi, con l’indicazione del periodo di corresponsione della paga;
h) la durata delle ferie retribuite o le modalità di determinazione e di fruizione delle ferie;
i) l’orario di lavoro;
l) i termini di preavviso in caso di recesso.

L’informazione circa le indicazioni di cui alle lettere e), g), h), i) ed l), può essere effettuata semplicemente mediante rinvio alle norme del contratto collettivo applicato.