Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Calcolo delle tasse versate

Il datore di lavoro deve operare la ritenuta d’acconto sulla retribuzione corrisposta in ciascun periodo di paga. La tassazione in base al periodo di paga ha lo scopo di effettuare il prelievo pro quota dell’imposta in coincidenza con il momento della percezione del reddito. Tale prelievo ha carattere provvisorio in quanto nel nostro sistema l’imposta, è normalmente dovuta per anno solare; a fine anno sarà dunque necessario determinare la tassazione definitiva attraverso un'operazione di conguaglio tra le ritenute operate el’imposta dovuta sull’ammontare complessivo del reddito imponibile. A partire dai redditi 2007, si applicano le regole di tassazione ai fini Irpef introdotte dalla Finanziaria 2007 secondo gli scaglioni e le aliquote, sotto indicate:

Reddito imponibile Aliquota Imposta dovuta sui redditi intermedi compresi negli scaglioni
fino a 15.000 euro 23% 23% del reddito
da 15.001 fino a 28.000 euro 27% 3.450,00 + 27% sulla parte oltre i 15.000 euro
da 28.001 fino a 55.000 euro 38% 6.960,00 + 38% sulla parte oltre i 28.000 euro
da 55.001 fino a 75.000 euro 41% 17.220,00 + 41% sulla parte oltre i 55.000 euro
oltre i 75.000 euro 43% 25.420,00 + 43% sulla parte oltre i 75.000 euro

Eventuali carichi familiari (moglie, figli, altri familiari) comportano, oltre alle detrazione da lavoro dipendente, una ulteriore diminuzione dell'imposta da pagare.