Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Sgravi contributivi del 50% per assunzioni ultra cinquantenni

La legge di Bilancio conferma, anche per il 2017, l'agevolazione introdotta dalla legge n. 92/2012 (c.d. Riforma Fornero) riguardante gli sgravi contributivi, previsti per assunzioni con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato con un soggetto di età pari o superiore a cinquant'anni, che versi da oltre 12 mesi in stato di disoccupazione.

Lo sgravio previsto è pari al 50% dei contributi dovuti ad INPS ed INAIL.

Il beneficio può essere fruito indipendentemente dalla collocazione territoriale dell'impresa, è esteso alle assunzioni a tempo parziale ed è escluso in caso di sospensioni del lavoro connesse a situazioni di crisi aziendale o processi di riorganizzazione in atto.

La durata massima dell'agevolazione è di 18 mesi dalla data di assunzione, se il contratto a tempo indeterminato, mentre se il contratto è stipulato a tempo determinato, il periodo massimo è di 12 mesi, ma in caso di  trasformazione a tempo determinato la riduzione contributiva si estende fino al diciottesimo mese.

Le misure volte ad incentivare l'assunzione di disoccupati ultracinquantenni sono attuate per agevolare il reinserimento nel mercato del lavoro di particolari categorie di soggetti ritenute meritevoli di tutela essendo quella degli ultracinquantenni una delle categorie di lavoratori più penalizzate nel corso degli ultimi anni, non solo a causa di un incremento del numero di cessazioni di rapporti di lavoro, ma anche a seguito del forte irrigidimento dei requisiti per l'accesso ai trattamenti pensionistici.