Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

RSPP non responsabile per lesioni colpose aggravate ai danni dell’operaio

La Corte di Cassazione, in tema di infortuni sul lavoro, ha stabilito l’insussistenza della responsabilità del reato di lesioni colpose aggravate, a capo dell'RSPP, per l’incidente occorso all’operaio, in quanto lo stesso ha indicato all'interno del DVR (documento valutazione rischi) in modo preciso la pericolosità della macchina e l’inidoneità dei dispositivi di protezione non conformi alla legge.  

 

La Suprema Corte, con Sentenza n. 27516 del 01-06- 2017, ha sentenziato che è, invece, stato giustamente condannato il datore di lavoro, colpevole di non aver raccolto la sollecitazione ad intervenire per eliminare la situazione di rischio contenuta nel DVR.