Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Premio alla nascita di 800 euro

Il governo, con la legge di Bilancio 2017, ha istituito il “premio alla nascita” per convincere le famiglie italiane a mettere al mondo più figli e per allinearsi ai Paesi Ue, in qui è stato inserito già da diversi anni.

Il suddetto premio, di 800 euro erogato dall’ Inps, spetta a tutti i cittadini che diventeranno genitori (anche addottivi) nell’arco del 2017. Verrà corrisposto in un’unica soluzione e dovrà essere richiesto all'Inps dalle madri a decorrere dal settimo mese di gravidanza o all’atto dell’adozione.

La legge di Bilancio 2017, istituisce anche un buono per  l’iscrizione in asili nido pubblici o privati, o per l’introduzione di forme di supporto a domicilio per bambini, al di sotto dei tre anni di età, affetti da gravi patologie croniche. Il buono ha un valore di 1000 euro all’anno per i nuovi nati nel 2016.

Per poter usufruire del buono i genitori devono presentare documentazione che attesti l’iscrizione al nido e il pagamento delle rette. Sarà suddiviso in mensilità e verrà concesso a chi presenta domanda all’Inps.

Il buono per l’asilo nido non potrà essere cumulabile con la detrazione d’imposta delle spese sostenute per gli asili nido ai fini Irpef, né con i voucher  baby-sitting e asili nido che vengono prorogati dalla legge di Bilancio.