Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Non licenziato il dipendente che non comunica dall’inizio i giorni di assenza per malattia

La Suprema Corte, in tema di licenziamento per giusta causa, ha stabilito l’illegittimità del licenziamento nei confronti del dipendente turnista che comunica l’assenza per malattia senza, però, indicare dall’inizio il numero di giorni, non gravando a suo carico l’onere di comunicare gli sviluppi della malattia. 


La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 10838 del 4/05/2017, ha chiarito che la sanzione espulsiva è sproporzionata, dal momento che il CCNL prevede soltanto l’obbligo di invio del certificato medico nei due giorni successivi alla comunicazione dell’assenza all’inizio del turno e soltanto il certificato può indicare la prognosi sulla durata della malattia.