Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Niente licenziamento del dirigente per violazione delle garanzie procedimentali

Secondo la Suprema Corte è da ritenersi illegittimo il provvedimento espulsivonei confronti del dirigenteimpartitosenza alcuna contestazione.Le garanzie procedimentali (art.7, commi 2 e 3 dello Statuto dei lavoratori l. 300/70) tutelano ildirittodi difesa e vanno assicurate anche quando vengono contestati comportamenti negligenti o una condotta tale afar venir meno la fiducia del datore di lavoroal dirigente stesso.

La  Corte di Cassazione, conSentenza n. 15204 del 20 giugno2017, ha chiarito che non è configurabile il mutamento di giurisprudenza (prospectiveoverruling) in merito alle garanzie

procedimentali, in quanto lo stesso sussiste solo quandol’orientamento giurisprudenziale di legittimità cambia sulleregole del processo a causa in corso.