Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Licenziamento del dipendente per manomissione del registro presenze

In tema di licenziamento per giustificato motivo soggettivo, la Suprema Corte ha stabilito la legittimità del provvedimento disciplinare espulsivo nei confronti del dipendente che, con dolo, manomette il sistema informatico e si registra come presente quando, in realtà, si trova in ferie. 

Con Sentenza n. 6991 del 17/03/2017 la Corte di Cassazione precisa che la sanzione è giustificata, in quanto il lavoratore, per sua stessa ammissione, ha agito per ritorsione nei confronti del datore di lavoro, restio ad accordargli alcune pretese economiche.