Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Lavori per altri durante l'aspettativa non retribuita? Per te niente licenziamento!

Sentenza Corte di Cassazione n. 14103 dell'11 maggio 2016

La Corte di Cassazione ha statuito l'illegittimità del provvedimento espulsivo per giusta causa nei confronti del dipendente della ASL che, durante l'aspettativa non retribuita, presta attività per strutture private senza autorizzazione precisando che per ritenere giustificato un licenziamento non è sufficiente la violazione di una disposizione di legge o l'inadempimento di un obbligo contrattuale, ma è necessario che le violazioni siano di una certa rilevanza.

Nel caso di specie, non si può fondare il giudizio di gravità dell'inadempimento sulla sola reiterazione della condotta, senza verifica del danno e del pericolo reale per il datore di lavoro.