Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Lavoratori padri dipendenti: proroga congedo obbligatorio per l’anno 2017

L’INPS, con messaggio n. 828 del 24/02/2017, spiega che il congedo obbligatorio per i padri lavoratori dipendenti, introdotto dall’articolo 4, comma 24, lettera a della legge 28 giugno 2012 n.92, è stato prorogato anche per le nascite e le adozioni o affidamenti avvenute nell’anno solare 2017.

Il congedo obbligatorio è pari a due giorni, così come introdotto dall' art.1, comma 205, della legge 28 dicembre 2015, n.208 (legge di stabilità 2016)  che dispone la proroga di tali congedi anche per l’anno 2016, aumentando il congedo obbligatorio del padre da uno a due giorni, da fruire, alternativamente alla madre in astensione obbligatoria, anche in via non continuativa, entro i 5 mesi di vita o dall’ingresso in famiglia o in Italia, in caso di adozione o affidamento, nazionale o internazionale, del minore.

Si precisa che il congedo del padre si configura come un diritto autonomo e pertanto esso è aggiuntivo a quello della madre e spetta comunque indipendentemente dal diritto della madre al proprio congedo di maternità. 

Il congedo facoltativo per i padri,  invece, non è prorogato per l’anno 2017 e, pertanto, non potrà essere fruito né indennizzato da parte dell’INPS.