Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Lavoratore inabile licenziabile per inutilizzabilità delle prestazioni

La Sezione lavoro della Suprema Corte, con sentenza n . 14757 del 13 giugno 2017, ha ritenuto che può costituire giustificato motivo di licenziamento l’inutilizzabilità della prestazione del lavoratore divenuto inabile,  solo in caso il ricollocamento provochi un’alterazione dell’assetto organizzativo della medesima. Nel caso in questione la lavoratrice andrebbe adibita a nuove mansioni che non prevedano un impegno fisico, ma trattandosi di un supermercato non sono disponibili mansioni per un soggetto inabile, temporaneamente, alla movimentazione delle merci.