Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Incentivi occupazionali 2017 dopo l'alternanza scuola-lavoro

Il Legislatore con il comma 308 dell’art. 1 della legge di Bilancio 2017, cerca di promuovere l’occupazione stabile di chi, nei sei mesi successivi alla acquisizione del titolo di studio, ha svolto presso il medesimo datore di lavoro richiedente attività di alternanza scuola-lavoro pari almeno al 30% delle ore previste per legge.

La disposizione si rivolge a tutti i datori di lavoro privati che, dal 1° gennaio 2017 fino al 31 dicembre 2018, effettueranno nuove assunzioni con contratto a tempo indeterminato, anche in apprendistato, con l’esclusione dei contratti di lavoro domestico e di quelli relativi agli operai del settore agricolo ad eccezione degli  impiegati.

L’agevolazione in questione permette, per il datore di lavoro, l’esonero del versamento dei complessivi contributi previdenziali.

A differenza di ciò che era accaduto con l’esonero triennale e di quello biennale, l’agevolazione è a domanda, ovvero, sarà necessario, per i datori di lavoro interessati, presentare una istanza di prenotazione all’INPS, attendere che sia dichiarata la disponibilità dei fondi e, poi, procedere alla stipula del contratto ed alla comunicazione successiva all’INPS che “sblocca” i fondi prenotati