Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Il dipendente che scredita l'immagine ed il prestigio dell'azienda viene licenziato

In tema di licenziamento per giusta causa, la Corte di Cassazione ha statuito la piena legittimità del provvedimento di licenziamento nei confronti del dipendente che riferisce al preposto alla verifica e prevenzione di eventuali reati societari fatti compromettenti sul datore di lavoro, che screditano l'immagine ed il prestigio dell'azienda.

Con la Sentenza n. 10943 del 26 maggio 2016 viene sancito che il recesso datoriale è giustificato, in quanto la condotta del lavoratore è da considerarsi gravemente lesiva del vincolo fiduciario.