Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Congedo di paternità - chiarimenti INPS

L’INPS, con il Messaggio n. 828 dello scorso Febbraio, ha fornito chiarimenti sul congedo obbligatorio e facoltativo per i padri lavoratori, disciplinato della Legge n. 92/2012 e dal Decreto 22 dicembre 2012.

Con riferimento al congedo facoltativo, l’INPS ha voluto precisato che tale istituto non è stato prorogato per l’anno 2017 e quindi non sarebbe stato possibile presentare domande all’INPS.

Di recente, con Messaggio n. 1581 del 10/04/2017, l’INPS torna sull’argomento per fornire nuove indicazioni.

Nel messaggio sopra citato l’INPS precisa che il congedo facoltativo per i padri lavoratori dipendenti:

• può essere fruito nei primi mesi dell’anno 2017 (entro il consueto termine di 5 mesi dalla nascita o dall’adozione/affidamento)

• solamente per gli eventi (parto, adozione e affidamento) avvenuti nell’anno 2016.

Di conseguenza, l’Istituto chiarisce che le disposizioni contenute nel Messaggio n.828/2017, relative all’impossibilità di fruire del congedo facoltativo nell’anno 2017, si riferiscono esclusivamente agli eventi (parto, adozione e affidamento) avvenuti nell’anno 2017, rimanendo  invece valide, per gli eventi verificatisi nell’anno 2016.