Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Come valutare l'autonomia funzionale del ramo d’azienda

Sentenza Corte di Cassazione n. 10352 del 19 maggio 2016

La Corte di Cassazione, ha stabilito che, in caso di cessione di ramo di azienda ex art 2112 c.c, l’elemento costitutivo della cessione stessa è l’autonomia funzionale del ramo ceduto ovvero la sua capacità, già nel momento dello scorporo, di provvedere ad uno scopo produttivo con i propri mezzi, funzionali ed organizzativi e di svolgere, perciò, in modo autonomo dal cedente e senza integrazioni di rilievo da parte del cessionario, il servizio o la funzione a cui risultava adibito nell’ambito dell’impresa cedente al momento della cessione.

Ricade su colui che voglia avvalersi degli effetti previsti dall’art. 2112 c.c., i quali costituiscono una eccezione al principio del necessario consenso del contraente ceduto (il lavoratore) stabilito dall’art. 1406 c.c., fornire la prova dell’esistenza di tutti i requisiti previsti.