Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Assenza ingiustificata: no al licenziamento se il CCNL prevede una sanzione conservativa

Sentenza Corte di Cassazione n. 13787 del 6 luglio 2016

La Corte di Cassazione riferisce che il provvedimento espulsivo (licenziamento) nei confronti del lavoratore non è legittimo e va applicata la sanzione conservativa, nel caso in cui il CCNL di riferimento preveda il recesso soltanto nel caso di prolungata assenza non comunicata al datore.