Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Accesso anticipato al pensionamento per gli addetti alle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti

L’INPS, interviene in materia di accesso anticipato al pensionamento per gli addetti alle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti, con il Messaggio n. 794 del 23 febbraio 2017.

Ai sensi del D.Lgs n. 67/2011, sono considerati lavori usuranti tutte quelle mansioni svolte in vari settori di attività economica, in ragione delle caratteristiche di maggiore gravità dell’usura che esse presentano anche sotto il profilo dell’incidenza della stessa sulle aspettative di vita, dell’esposizione al rischio professionale di particolare intensità, delle peculiari caratteristiche dei rispettivi ambiti di attività con riferimento particolare alle componenti socioeconomiche che le connotano.

Possono essere sintetizzati in:
•     lavori in galleria, cava o miniera: tutte le mansioni svolte in sotterraneo dagli addetti con carattere di prevalenza e continuità;
•    lavori ad alte temperature;
•    lavori espletati in spazi ristretti, con carattere di prevalenza e continuità, in particolare le attività di costruzione, riparazione e manutenzione navale e le mansioni svolte continuativamente all’interno di spazi ristretti, come intercapedini, pozzetti, doppi fondi, di bordo o di grandi blocchi strutture;
•    lavori di asportazione dell’amianto: mansioni svolte con carattere di prevalenza e continuità;
•    lavori notturni;
•    lavorazioni svolte da addetti alla c.d. linea catena:
•    Conducenti di veicoli, di capienza complessiva non inferiore a 9 posti, adibiti a servizio pubblico di trasporto collettivo.

A fini dell’accesso al pensionamento anticipato, il lavoratore deve trasmettere la relativa domanda e la necessaria documentazione entro il:
•    1° marzo 2017, qualora possegga i requisiti entro il 31 dicembre 2017;
•    1° maggio 2017, qualora perfezioni i requisiti dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018,La domanda dovrà essere  presentata utilizzando la procedura telematica,  ovvero il Modulo AP 45 reperibile nella sezione Moduli del sito istituzionale.