Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Archivio domande

  • lavoro nero, come denunciare e conseguenze

    Il 25/10/2017, M. chiede:

    Salve, lavoro per una persona da più di 30 anni, sottopagato e mai regolarizzato. Sono sempre stato l'unico dipendente. Adesso il vecchio proprietario è morto e i figli, ignorandomi, si vogliono vendere tutto. Inviando i dati esatti, posso avere fatta una consulenza su quello che mi spetterebbe a norma di legge per tutti questi anni? E quanto mi verrebbe a costare? Mia moglie si è documentata su internet e mi ha detto che nei conteggi vanno inseriti per intero tutti gli anni lavorati. Risponde a verità? Non ho mai percepito 13' mensilità, straordinari, non ho mai preso ferie. Vorrei sapere in questi casi quali sono le strade percorribili per far valere i miei diritti o almeno per avere un risarcimento per il danno che ho subito, primo fra tutti quello che non prenderò mai una pensione e dovrò, in vecchiaia, fare il mantenuto di mia moglie. Fiducioso di un riscontro, invio cordiali saluti, M.
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Ricongiunzione periodi

    Il 14/10/2017, A. chiede:

    Buongiorno, nel 1992 ho accettato un decreto di ricongiunzione ai sensi della legge 29/79 di due periodi lavorativi svolti il primo dal 24/07/1971 al 31/08/1971 ed i secondo dal 08/02/1975 al 30/09/1975. Oggi in sede di pensionamento mi sono accorto che a mio avviso il decreto è errato in quanto per il primo periodo hanno considerato mesi 1 e 7 gg, mentre per il secondo mesi 7 e giorni 18 per un totale di mesi 8 e 25gg, mentre secondo me sono 9 mesi pari. Ora questi 5 giorni in meno mi fanno scadere i 42 anni e 10 mesi al 5 di febbraio e conseguentemente secondo la mia amministrazione dovrei lavorare fino al 01/03/2018, così farei praticamente 42 anni e 11 mesi cosa mi infastidisce notevolmente visto che lo Stato mi ha già rubato 2 anni e 10 mesi. Detto questo vorrei sapere: Quanti mesi e giorni mi avrebbero dovuto ricongiungere? Posso richiedere oggi, il riscatto di quei giorni non riconosciuti dal decreto? Nel qual caso cosa devo fare?
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Malattia colf

    Il 13/10/2017, V. chiede:

    Lavoro come operaia CS COLF a tempo indeterminato dal 2012. Nella busta paga dello scorso luglio ho subito una decurtazione stipendiale per malattie avute nel 2017 ovviamente giustificate (3 gg. dal 3 al 5 luglio e 2 gg dal 14 al 15 luglio). Su richiesta di spiegazioni, non avendo superato il tetto dei 15 gg di malattia, il mio datore di lavoro, ha giustificato la decurtazione con la seguente motivazione (che cito testualmente): “….in merito alle giornate non retribuite relative ai giorni di assenza per malattia del mese di luglio 2017, con la presente le confermo che il periodo di riferimento da considerare per verificare il totale dei giorni di malattia avuti da un lavoratore domestico ai fini del calcolo dell'indennità, sono i 365 gg antecedenti l'ultimo evento di malattia. Pertanto nel caso specifico il periodo in questione da controllare è il seguente: dal 08/2016 al 07/2017. i giorni di assenza per malattia in quest'arco di temporale sono i seguenti: • 10/2016 11 giorni • 11/2016 04 giorni • 12/2016 04 giorni TOTALE 19 GIORNI maggiori dei 15 retribuiti previsti dal CCNL per l'anzianità maturata dalla lavoratrice". Poiché non riesco ad avere mai risposta sulla validità di quanto decurtatomi chiedo cortesia di avere il vostro autorevole parere per sapere se sia corretta l’interpretazione dei 365 giorni per decurtare lo stipendio anche nel 2017 continuando a conteggiare le malattie avute nel 2016 prendendo spunto (a mio avviso erroneamente perché sennò non potrei ammalarmi sino a Dicembre 2017) dal paragrafo 5. dell’art.26 del CCNL - COLF dove i 365 giorni sono indicati come “i periodi relativi alla conservazione del posto di lavoro, che si calcolano nell’anno solare, intendendosi per tale il periodo di 365 giorni decorrenti dall’evento" Grazie,.
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Festività del 15 agosto nel ccnl Abbigliamento/Moda

    Il 22/09/2017, L. R. chiede:

    Buongiorno, con riferimento al contratto Abbigliamento/Moda, l'azienda il 15 di agosto è chiusa per festività (articolo 105), è corretto che in busta paga dei lavoratori il giorno di ferragosto (feriale) sia segnato come 8 ore di ferie laddove il lavoratore sia in ferie tutta la settimana che comprende il giorno di ferragosto stesso oppure dovrebbe in ogni caso essere considerata festività? L'azienda richiama l'articolo 33 del contratto nazionale a giustificazione del consumo delle ferie. Grazie.
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Mutamento mansioni

    Il 14/09/2017, S. chiede:

    Salve. Io lavoro da 15 in una Ditta. In questi ultimi due anni mi hanno cambiato di mansione. Oltre ad occuparmi di un lavoro specifico mi hanno messo anche come sostituta di un'altra mia collega che si occupa di un altro lavoro quando è malata o in ferie. All'inizio sembrava una cosa temporanea ora invece è definitiva. Sul mio contratto però c'è scritto solo del primo lavoro e non del secondo. E' corretto? Ma soprattutto visto che ora della fine in qualche modo svolgo quasi due lavori non mi si aspetterebbe un aumento e se sì di quanto? Grazie in anticipo.
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • La naspi dopo un precedente periodo di naspi

    Il 21/08/2017, M. chiede:

    Volevo un chiarimento riguardo la Naspi. il 31 dicembre 2016 sono stato licenziato per diminuzione personale. Dopo aver fatto, da un patronato la richiesta di Naspi , mi è stata riconosciuta per 2 anni, poiché negli ultimi 4 anni avevo lavorato sempre interamente. Ho percepito la Naspi fino a giugno 2017 , poi ho fatto la disdetta in quanto sono stato riassunto dalla ditta vecchia a tempo indeterminato . Adesso sono un po' preoccupato, perché sento che il 31 dicembre vorrebbero chiudere, per mancanza lavoro: Quindi la mia domanda è questa cosa mi accadrà, visto che ho disdetto la Naspi pur non avendola percepita per 24 mesi ma per sei? Tenere presente che in caso di licenziamento al 31 dicembre 2017 negli ultimi 4 anni avrei lavorato nel 2014 tutti i 12 mesi nel 2015 tutti i 12 mesi nel 2016 tutti i 12 mesi nel 2017 avrei percepito Naspi per 6 mesi e lavorato 6 mesi fino al 31 dicembre 2017 vorrei sapere, se nel malaugurato caso, per qualsiasi motivo venissi licenziato, in questo caso per quanti mesi riavrei la Naspi, ovviamente tenendo conto del prospetto di lavoro sopra descritto. Grazie.
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Corretto inquadramento secondo ccnl commercio

    Il 20/07/2017, R. chiede:

    Domanda: Buonasera, ccnl commercio v livello, inquadramento impiegata, mansioni centralino / addetto alla vendita. Nella pratica lavoro per un'azienda di distribuzione automatica e gestisco le consegne della merce ai clienti, inserendo gli ordini pervenuti via mail e telefono in base al giro del corriere e delle urgenze e inoltre mi occupo della gestione degli interventi e della manutenzione dei distributori automatici sulla base delle segnalazioni che arrivano al telefono o via mail. Inoltre predispongo anche le bolle di consegna delle macchine ed eseguo l'installazione a video con gli agganci dei relativi listini. Per ultimo, mi occupo della vendita del caffè presso il negozietto della sede, con i relativi incassi in contanti, pos e assegni. Il livello è corretto? E inoltre (so la risposta ma vorrei conferma) non mi spetta l'indennità di maneggio contanti? Grazie
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Permessi legge 104

    Il 14/07/2017, G. chiede:

    Sono un dipendente dell'xxxx spa di xxx e usufruisco, essendo un disabile art. 3 comma 3 della l. 104/92, dei tre giorni. Dal 2015 sulla busta paga mi ritrovo sotto la voce Competenze, per i tre giorni della l. 107/92, € 333,48 solo ai fini fiscali, mentre sulle trattenute mi ritrovo € 366,74 sia ai fini sociali che fiscali. Fino al 2014 le due cifre erano identiche. Mi potete dire se il conteggio è esatto e qualora, come penso sia errato, mi potete dire casa devo fare per non avere questa differenza?
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Ferie, permessi e congedo parentale

    Il 12/07/2017, A. chiede:

    Buongiorno, scrivo per avere delle chiarificazioni in merito al mio contratto di lavoro e specificatamente per l'argomento ferie/permessi/congedo parentale. Sono una dipendente del settore industria, e nello specifico settore metalmeccanico dal 01/10/2015. Mi è stato detto che maturo 20gg di ferie l'anno, ma al momento non ricordo quante ore di permessi al mese. Vorrei prima di tutto sapere se è vero, perchè mi sembrano pochi. Dopo l'estate ho necessità (per questioni sanitarie della mia famiglia), di usufruire di un lungo periodo di ferie (circa 2 mesi). Ho attualmente dell'anno 2016, n° 19gg di ferie e 132 ore di ROL, oltre a 5 mesi di congedo parentale. Vorrei quindi capire se ferie, permessi e parentale possono essere continuativi, o se devo inframezzarli da giorni di lavoro ordinari. Vorrei anche capire se il congedo parentale usufruiro in modo continuativo conteggi anche il sabato e la domenica e vorrei capire se il maturare delle mie ferie cambia usufruendo del parentale sia continuativo, che su base oraria. Rimanendo in attesa di un cortese riscontro, ringrazio e saluto.
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Registrazione accessi e uscite

    Il 17/07/2017, F. chiede:

    Buongiorno La nostra società ha un contratto di outsourcing IT con un altra società presso la quale noi lavoriamo 8 ore x 5 gg. Di recente ci hanno chiesto di utilizzare, sia in ingresso che in uscita, il badge come se fossimo dipendenti. A questo punto vorrei sapere quanto segue: ci possono obbligare ad utilizzare il badge? è necessaria l'autorizzazione della nostra società? quali conseguenze, legate al trattamento dei dati, al rapporto contrattuale, porta con se questa decisione nel caso in cui aderissimo alla richiesta? Vi ringrazio anticipatamente per il tempo che vorrete dedicarmi.
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Indennità di mancato preavviso e rapporto a termine

    Il 14/07/2017, S. chiede:

    Buonasera! Sono un insegnante precario. Nell'anno scolastico 2013-2014 ho lavorato con un contratto a tempo determinato presso una scuola (dal 17/09/2013 al 30/05/2014). A causa di varie problematiche sorte, alla fine ho subito una dispensa-licenziamento (dispensa per giustificato motivo soggettivo; licenziamento per giusta causa). Mi sono opposto a ciò, e nell'ottobre 2015 con Sentenza del Tribunale, ho ottenuto la dichiarazione di inefficacia sia della dispensa (non rispettati i tempi di chiusura), sia del licenziamento (violato il diritto alla difesa). A seguito della dispensa-licenziamento (propinatami il 30 maggio, 9 giorni prima che si concludesse il rapporto di lavoro [8 giugno]) non ho ottenuto né il preavviso né per conseguenza l'indennità sostitutiva del preavviso, poiché essendo la mia anche un licenziamento per giusta causa, non mi dava diritto al preavviso né all'indennità sostitutiva. A seguito della dichiarazione di inefficacia (illegittimità) della dispensa-licenziamento, posso chiedere il pagamento dell'indennità sostitutiva del preavviso? Il fatto che il mio sia stato un contratto a tempo determinato, comporta delle differenze di trattamento, nel caso specifico, rispetto ad un contratto a tempo indeterminato? Il fatto che sia passato un anno e nove mesi, dalla Sentenza di inefficacia, comporta un ritardo nella scadenza dei termini, tanto da impedirmi di poter eventualmente chiedere il pagamento dell'indennità sostitutiva? La ringrazio per la risposta che mi darà! La prego di rispondermi al più presto possibile! E' urgente!
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Incentivo all'esodo

    Il 11/07/2017, D. chiede:

    Buonasera, sono dipendente di Poste Italiane. Ho fatto richiesta di incontro con il responsabile delle risorse umane della provincia in cui lavoro (Modena) per valutare ed eventualmente usufruire dell'esodo incentivato proposto dall'azienda. Ora, trascorsi 40 giorni e dopo vari solleciti, non ho ricevuto alcun seguito alla mia richiesta. Voci di corridoio affermano che per la regione Emilia-Romagna, e, nello specifico, per la provincia di Modena, questa procedura sia stata sospesa. Sono perciò a chiederle, può il responsabile provinciale risorse umane ignorare la mia richiesta di incontro? Eventualmente, quanto tempo ha per rispondermi? è possibile sospendere gli esodi incentivati solo per una regione/provincia/singolo ufficio postale? Ringrazio sentitamente,
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Rimborsi Km

    Il 03/07/2017, G. chiede:

    Buongiorno, chiedo delucidazioni riguardo la mia azienda, quando facciamo trasferte in altri negozi, per supporto o nuove aperture. Ci danno un'indennità di 0,30 € al km, ma senza calcolare la tipologia di auto, o quanti km vengono effettuati nell'anno, senza tenere conto dell'usura dell'auto o altre cose, ci è stato solo detto di calcolare 0,30 € al km percorsi, facendo poi la moltiplicazione. E' corretto? Non ci sono legislazioni che impongono di seguire, per esempio, la tabella ACI? Poi come rimborso abbiamo 10€ per pranzo e 30€ per cena, queste somme chi le decide? Se si sfora di questo budget, che diritti ho? Poi vengono rimborsati i pedaggi autostradali. L'albergo è spesato dall'azienda, se non ricordo male però possiamo richiedere l'albergo, solo se la distanza tra la nostra residenza e il negozio della trasferta, è superiore al centinaio di km (questo è un dato che ora non ricordo con precisione). In riepilogo, c'è qualche normativa che impone la mia azienda a darmi un determinato rimborso, o è tutto deciso dal regolamento aziendale? Veniamo rimborsati anche quando portiamo la parte d'incasso in contanti alla banca, sempre 0,30€ al km, perché i versamenti settimanali dei contanti sono affidati al personale del negozio (dobbiamo sempre andare in due, con la busta di soldi sotto nostra responsabilità, e quindi accedere alla banca e effettuare il versamento). Ringrazio per le eventuali risposte Cordiali saluti
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Il recesso da rapporto a termine è possibile?

    Il 08/06/2017, E. chiede:

    Buongiorno, Vorrei chiedere come devo procedere per richiedere le dimissioni da un contratto a tempo determinato d.Lgs. 81/2015 CCNL. Il mio periodo di prova di 60 giorni e' già trascorso. La decorrenza del contratto e' dal 3/04/2017 al 30/09/2017. Vi e' un periodo di preavviso e se si' di quanto? Posso Dare le dimissioni senza preavviso per giusta causa? E se si' cosa si intende per giusta causa?si può intendere un' Offerta di contratto a tempo indeterminato o stipendio più elevato da parte di un'altra azienda? Inoltre vorrei precisare che sul contratto vi sono scritte 40 ore settimanali (dalle 9:00 alle 18:00) ma in realtà l'imprenditore vuole che tutti i dipendenti non escano prima delle ore 19:00 . Quindi in realtà lavoriamo 45 ore a settimana. Questa può essere ritenuta giusta causa per dimissioni anticipate? Ringrazio anticipatamente.
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Naspi e reddito da lavoro autonomo

    Il 22/04/2017, R. chiede:

    Buongiorno, sono lavoratrice dipendente assunta con contratto a tempo indeterminato. Ora sono in maternità facoltativa perchè ho un bambino di 8 mesi. Entro l'anno del bambino presenterò le dimissioni e mi è stato confermato che dando le dimissioni entro l'anno del figlio posso avere la disoccupazione. La mia domanda è la seguente: Nel mio caso, il lavoro come distributore indipendente Herbalife (Network Marketing) nel ruolo di supervisore (ma senza partita iva) può andare a interferire con la disoccupazione e se sì come? Spero di essere stata abbastanza chiara. Saluti, R.
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
 « Indietro   5  6  7  8  9  10  11  12  13  14   Avanti »