Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Come costruire e gestire il proprio Personal Branding


Sempre più spesso oggi i siti di coaching aziendale propongono un percorso di crescita personale e professionale basato sulla creazione del proprio personal branding. Ma cosa significa esattamente questa espressione e quali sono le strategie che un dipendente può adottare per costruire e gestire il proprio brand personale? Vedremo in seguito quali sono i metodi più efficaci che gli impiegati o i collaboratori di un’azienda possono utilizzare per creare il proprio personal branding. Prima di tutto però focalizziamo la nostra attenzione su cosa significhi questa espressione in un contesto aziendale.

Cosa significa l’espressione “Personal Branding”

Il personal branding è l’immagine che un professionista si costruisce in modo oculato e strategico all’interno dell’azienda o dell’ambiente in cui lavora, corrisponde in poche parole ad una strategia di comunicazione in cui ciò che viene promosso e comunicato sono le qualità e i punti di forza che quel lavoratore ha o ritiene di avere allo scopo di superare la concorrenza. Il processo di creazione e definizione del brand personale di un lavoratore dipendente è piuttosto complesso poiché include sia l’immagine che esso ha presso i propri superiori e il capo e che l’opinione hanno di lui i clienti, i fornitori e tutti i colleghi. Dato che per creare un personal branding efficace è necessario che vi sia estrema coerenza fra l’immagine che un dipendente vuole dare di sé rispetto a tutti i vari componenti della compagine aziendale, è importante che il lavoratore presti molta attenzione ad alimentare quotidianamente il suo brand personale proprio come se si trattasse di un marchio di fabbrica.

Strategie per costruire il proprio brand personale

È ovvio che per creare un personal branding efficace occorre mettere in campo una vera e propria strategia che dovrà tenere conto di tre aspetti principali quali:

-Adottare uno stile di comunicazione efficace
-Le performance professionali;
-Le relazioni con gli altri componenti dell’azienda.

Questo significa prima di tutto che il dipendente dovrà essere in grado di utilizzare i vari canali di comunicazione, sia interni che esterni all’azienda, per plasmare la migliore immagine possibile di sé.

Potrà utilizzare i propri profili social, da Facebook a Twitter e Linkedin e così via, mostrando nei suoi post e nei suoi commenti estrema competenza nel suo settore di apparenza, ma a questi dovrà aggiungere anche strumenti più diretti come l’uso di un account aziendale per inviare le proprie mail in modo regolare a clienti e fornitori e il ricorso a canali di comunicazione più sofisticati come, ad esempio, la gestione di un blog su internet o la pubblicazione di propri video su Youtube.

Potenziare le proprie performance aziendali

Per quanto riguarda le performance aziendali, è importante che il dipendente che vuole dare di sé un'immagine compiuta si dimostri sempre all’altezza del proprio ruolo, agendo sempre in modo professionale e mostrandosi umile nel caso di situazioni o eventi che competono ad altri.

Occorre ricordare, infatti, che il processo di costruzione del personal branding non corrisponde al vendere un’immagine di sé che non corrisponde alla realtà, ma con il sottolineare i propri punti di forza in un determinato settore e la capacità reale di risolvere i problemi e gestire delle situazioni del proprio lavoro, senza però ingigantire competenze e abilità non ancora acquisite.

Gestire al meglio i rapporti interpersonali

Infine, l’ultimo aspetto che è davvero fondamentale per la creazione del proprio brand personale riguarda una cura estrema dei rapporti e delle relazioni instaurate con tutti i vari membri dell’azienda, al fine di pubblicizzare la propria immagine e amplificare al massimo grado la propria buona reputazione.

Come la creazione di un brand aziendale efficace non può prescindere dalla presenza di un pubblico, anche nel caso del personal branding è necessario che il dipendente abbia ben chiari i soggetti cui è rivolta la creazione della sua immagine, in modo da individuare gli strumenti giusti e adottare lo stile di comunicazione più efficace.