Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Il tuo consulente del lavoro online

Langolodeldipendente.it nasce per affiancare e supportare concretamente, mediante una rete di servizi di consulenza professionale del lavoro online, i lavoratori dipendenti e i collaboratori.

Come funziona la piattaforma online? 

I nostri consulenti del lavoro, preparati, qualificati ed esperti, mettono al servizio del dipendente le risposte ai quesiti di varia natura che il lavoratore si trova quotidianamente a dover affrontare e che possono riguardare diversi aspetti della sua condizione professionale:

- dall'assunzione alla cessazione del rapporto per  licenziamento o dimissioni;

- dalla verifica delle busta paga al trattamento di fine rapporto;

- dal controllo delle trattenute fiscali a quelle previdenziali.

Perchè un consulente del lavoro online?

- Per poter dialogare direttamente con un team di esperti e professionisti nell'ambito della consulenza del lavoro;

- Per ricevere risposte ed assistenza comodamente a casa propria;

- Per pagare solo il costo del servizio espressamente richiesto e non quello di un'intera consulenza.

Le ultime domande

  • Tempo determinato, quanto preavviso?
    Il 26/05/2020, S. chiede:

    Buongiorno, Devo effettuare le dimissioni dal mio attuale datore di lavoro, a seguito di un offerta di lavoro da un'altra ditta, ma non so quanti giorni di preavviso dare. Il mio contatto è un CCNL telecomunicazioni di 2° livello a tempo determinato, ha inizio validità dal 1/7/2019 e con l'ultima proroga di contratto la data di scadenza del contratto è il 30/06/2020, quanto devo dare come giorni di preavviso? Come devo procedere in caso non sia previsto il preavviso con le risorse umane della ditta con il quale sono attualmente assunto? In attesa di un vostro cortese riscontro, Saluti Grazie mille
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Interdizione anticipata
    Il 05/05/2020, L. chiede:

    Buongiorno, Lavoro presso un'azienda in cui facciamo ristorazione con somministrazione, da Gennaio 2019 ho un contratto full time livello B1 a tempo indeterminato. Al momento sono in cassa integrazione a causa del COVID-19 ed ho scoperto di essere incinta di 6 settimane. Al momento nel locale facciamo solo asporto e consegne a domicilio ma vista la situazione il mio medico di base mi ha consigliato di mettermi in maternità anticipata, dato che fra due settimane dovrei rientrare a lavoro. Qual è la corretta procedura per accedere alla maternità anticipata? Grazie
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Aspettativa
    Il 29/04/2020, E. chiede:

    Salve, sto valutando un offerta lavorativa presso la FAO, con contratto da consulente internazionale. Da quello che mi hanno riferito i reclutatori non si dovrebbero pagare tasse. Mi servirebbe avere una conferma al rispetto. La mia idea sarebbe quella di prendere un anno di aspettativa, lavorare per la FAO e pagare con versamenti volontari i contributi inps. Svolgerei l'attività in italia nella sede di xxxxx della fao, il contratto sarebbe, come già accennato, di consulente internazionale al di fuori della giurisdizione italiana, infatti il pagamento avverrebbe in dollari. Al momento sono un dipendente presso azienda privata con contratto confapi 8° livello Tra le conferme che le chiedo c'è anche la fattibilità di usare l'aspettativa e che questa non sia in conflitto con il nuovo lavoro, trattandosi di un incarico extraterritoriale. grazie
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!
  • Ricongiunzione, totalizzazione, cumulo dei contributri
    Il 19/04/2020, E. chiede:

    Buongiorno, sono un dipendente con contratto da quadro. Sto valutando di passare alla partita IVA, ma temo di aver problemi poi lato pensionistico. Leggo informazioni contrastanti: da una parte pare sia meglio aspettare di avere 20 anni di contributi da dipendente (ne ho 18), dall'altra pare che col passaggio al contributivo questo vincolo sia venuto meno. Ancora, non è chiaro se i miei contributi siano automaticamente ricondotti alla mia posizione INPS oppure se ci sia da pagare un ricongiungimento e ci sia il rischio che alcuni non vengano riconosciuti o abbiano validità diverse ai fini del conteggio. Come stanno le cose? Cosa consigliate? Grazie mille,
    Puoi leggere la risposta solo se la domanda è tua: effettua il login!